Consulenza aziendale

MARKETING STRATEGICO E OPERATIVO

La tecnica di marketing, assunta a funzione organizzativa, è diretta a ricercare, realizzare, migliorare il posizionamento dell'azienda sul mercato, sia nel settore dei beni a domanda derivata (industriali), sia in quello dei prodotti di largo consumo. In quanto tecnica, il marketing è pensiero ed azione, le cui fasi di concretizzazione sono: individuazione dei bisogni e dei problemi, specifici e generici, della clientela obiettivo ("target"); ricerca statistica mirata a misurare i "target"; creatività/ideazione; coinvolgimento, nelle fasi di concezione delle attività, formazione del prodotto, distribuzione e scambio; sviluppo dei mercati/obiettivo.Il marketing, pertanto, è la funzione tecnica dello scegliere a chi vendere, che cosa vendere e come vendere, nonché del programmare le azioni conseguenti, perseguendo la realizzazione del profitto”. "Vendere" è l'ultima attività del processo di "Marketing": le attività che stanno a monte agevolano la vendita.

ORGANIZZAZIONE E CHANGE MANAGEMENT

L'unica vera fonte di vantaggio competitivo, sostenibile e duraturo, è la capacità di innovare e differenziarsi. Innovare non significa soltanto creare prodotti nuovi, ma anche realizzare nuovi servizi, migliorare i sistemi ed introdurre nuovi concetti aziendali. Sono già parecchie le aziende che hanno inventato nuovi modi di gestire vecchie industrie, realizzando profitti consistenti. A questo scopo, è fondamentale progettare e far vivere un orientamento al mercato, condiviso a tutti i livelli dell'organizzazione. In altri termini, è necessario coordinare ed indirizzare tutti gli sforzi dell'organizzazione verso l'obiettivo della creazione di valore per il Cliente. A fronte di questo obiettivo, il supporto delle azioni di cambiamento organizzativo si concretizza nella ricerca di soluzioni specifiche, atte a migliorare l'integrazione verticale ed orizzontale tra i processi aziendali, affinché la "macchina-azienda" diventi "organismo" unitario, capace di reagire tempestivamente agli stimoli provenienti dal mercato, adeguandosi ad essi. Passo obbligato, per realizzare la reale integrazione, è la rilettura della struttura organizzativa, non più in termini di funzioni gerarchiche, ma in termini di processi che attraversano la struttura e coinvolgono diverse funzioni. Solo la comprensione di questi processi, infatti, consente di migliorare l'efficienza e l'efficacia dell'organizzazione, nonché di rendere tutti consapevoli del proprio ruolo: dell'esistenza, all'interno dell'azienda, di "clienti" che stanno "a valle" della propria funzione. L'orientamento alla soddisfazione dei "clienti interni" diventa premessa all'orientamento generalizzato verso la soddisfazione delle esigenze dei "clienti esterni".

PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE

OGGI, NESSUNA AZIENDA PUÒ PIÙ PERMETTERSI IL RISCHIO DI FARE SCELTE SBAGLIATE.
Infatti, a fronte dell'accresciuta turbolenza ambientale, ogni esperienza accumulata nel passato non serve più; la sola guida basata sull'esperienza potrebbe addirittura costituire ostacolo all'ulteriore sviluppo aziendale e persino minacciare la sopravvivenza dell'azienda stessa. Questo, perché oggi tutto accade troppo velocemente e quindi bisogna agire in anticipo (proattivamente). Conseguentemente – quand'anche i bilanci evidenzino risultati complessivamente positivi – in ogni azienda si avverte sempre più l'esigenza di identificare con chiarezza i margini realizzati nelle diverse “aree di business” (mercati, tipologie di clienti, famiglie di prodotti / servizi, ecc.) Questo, per disporre di informazioni che supportino sia le decisioni operative (formulazione dei prezzi di vendita e le inevitabili eccezioni), sia le scelte strategiche(selezione dei mercati, strategie di prodotto e commerciali, conseguenti scelte di investimento, ristrutturazioni organizzative, ecc.).

SUPPORTO ALLO SVILUPPO COMMERCIALE

La vendita, ormai da tempo, non si risolve più soltanto col trasferimento di beni, ma fa parte di una sempre più complessa relazione azienda/cliente. E tale complessità impone un cambiamento sostanziale e continuo nelle modalità operative. Nell'attività della Direzione Vendite, pertanto, sono compresi compiti sempre più complessi: amministrare, dirigere e gestire le risorse interne ed esterne; collocare il prodotto nei canali della distribuzione, secondo il corretto posizionamento; innovare, per aumentare l'efficacia delle politiche commerciali; integrare la funzione commerciale con le altre funzioni aziendali, per favorire il dialogo globale azienda/mercato, in termini positivi. Tutto ciò significa gestire proattivamente il "marketing mix", con l'obiettivo di migliorare l'efficacia e l'efficienza aziendale, facendo evolvere l'attività di vendita verso la gestione economica delle relazioni con la clientela.

VITELLI CONSULENZA

Il lavoro di squadra divide i compiti e moltiplica il successo


TUTTI I SERVIZI


VITELLI CONSULENZA

Lavorare in team è sempre stato un valore aggiunto


Ha spiegato Pierangelo – le storiche vittorie si sono conquistate grazie a persone che credevano e correvano per lo stesso obiettivo. La mia squadra è questa, fatta di persone che credono nel progetto e mettono il loro sapere a disposizione dei nostri clienti!

CONSULENZA GRATUITA